AISLA CUNEO

FAI UNA LIBERA DONAZIONE AD AISLA CUNEO

Sostieni i nostri progetti

Il tuo piccolo gesto si trasforma in un grande aiuto per i malati di SLA. Donando 30 euro regalerai una seduta di fisioterapia domiciliare

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €30,00

Tutti i modi per sostenerci

AVVIA UNA RACCOLTA FONDI SU FACEBOOK

In occasione del tuo compleanno oppure di un evento speciale puoi avviare una raccolta fondi su Facebook ed invitare i tuoi amici a farti un regalo solidale facendo una donazione alla nostra associazione. SCOPRI COME

PayPal e carta di credito

E’ il tipo di donazione più veloce e immediato, assolutamente sicura, che puoi effettuare con il tuo conto paypal oppure con tutte le carte di credito che aderiscono al circuito di paypal.
Clicca qui e segui la procedura passo passo

BONIFICO BANCARIO

Per effettuare donazioni tramite la tua banca sul conto intestato ad AISLA ONLUS CUNEO presso Banca Unicredit, IBAN IT18U0200810290000041328416
BIC/SWIFT UNCRITM1R31

DESTINA IL 5×1000

Il 5 per mille è una quota di imposte a cui lo Stato rinuncia per destinarla alle organizzazioni no-profit a sostegno delle loro attività. Il 5 per mille non ti costa nulla perché non è una tassa in più. Inserisci il CODICE FISCALE 91001180032.
Se non devi presentare la dichiarazione dei redditi in quanto titolare di un solo reddito da lavoro dipendente o di una pensione, puoi consegnare il modulo 5×1000 in busta chiusa presso un ufficio postale, uno sportello bancario o un intermediario abilitato alla trasmissione telematica (CAF, commercialista, ecc.)

AISLA CUNEO TESSERAMENTO

diventa socio

Ci sono almeno quattro buoni motivi per farlo: 

  1. partecipare alla vita associativa ed alle attività sociali
  2. ricevere notizie aggiornate e costanti
  3. più siamo e più si potrà sentire la nostra voce
  4. permetterci di continuare a fornire i nostri servizi

Dai la tua adesione


benefici fiscali

Ricorda che lo Stato ripaga la tua generosità. Tutte le donazioni ad AISLA Onlus possono godere di benefici fiscali, devi solo scegliere se dedurre o detrarre l’importo donato. Le nuove agevolazioni sulle erogazioni liberali alle Onlus per l’anno 2018 sono più favorevoli rispetto alle precedenti e, in attesa della piena operatività della riforma del Terzo Settore, si applicano in via transitoria.
Pertanto, a partire dal 1 gennaio 2018 le Onlus possono già utilizzare alcune agevolazioni di norma fiscale, in particolare potranno già beneficiare di migliori condizioni di risparmio in caso di erogazione, come da art. 83 del DECRETO LEGISLATIVO 3 luglio 2017, n. 117.

Sei una persona fisica?

Hai due possibilità in base alla normativa applicata alle donazioni effettuate a favore delle ONLUS. Scegli se:

– detrarre dall’imposta lorda il 30% dell’importo donato, per un importo complessivo in ciascun periodo d’imposta non superiore a 30.000 euro;

oppure

– dedurre dal tuo reddito le donazioni, in denaro o in natura, per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato. Se la deduzione supera il reddito complessivo netto dichiarato, l’eccedenza può essere dedotta fino al quarto periodo d’imposta successivo.

Sei un’impresa?

Allora puoi dedurre dal tuo reddito le donazioni, in denaro o in natura, per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato. Se la deduzione supera il reddito complessivo netto dichiarato, l’eccedenza può essere dedotta fino al quarto periodo d’imposta successivo.

Si ricorda che il beneficio è consentito a condizione che il versamento sia eseguito tramite banche o uffici postali ovvero mediante altri sistemi di pagamento previsti dall’art.23 D.lgs. n.241/1997.

Non dimenticare di conservare:

– la ricevuta di versamento, nel caso di donazione con bollettino postale;

– l’estratto conto della carta di credito, per donazioni con carta di credito;

– l’estratto conto del tuo conto corrente (bancario o postale), in caso di bonifico o RID.

E’ richiesta inoltre l’indicazione del codice fiscale dei soggetti eroganti per consentire all’ente beneficiario di effettuare un nuovo adempimento: la comunicazione telematica all’Agenzia delle Entrate dei dati relativi alle erogazioni liberali in denaro deducibili e detraibili eseguite nell’anno precedente dalle persone fisiche. Tale onere deriva dalla necessità dell’Agenzia delle Entrate di acquisire il maggior numero di informazioni per predisporre la “dichiarazione precompilata”.

N.B. Le agevolazioni fiscali non sono cumulabili tra di loro. Le donazioni in contante non rientrano in alcuna agevolazione. Se non sai qual è la soluzione più adatta a te, rivolgiti al tuo consulente di fiducia o al tuo CAF.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per facilitare la tua navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta questa pagina.

Chiudendo questo avviso o continuando la navigazione sul portale acconsenti all'uso dei cookie.

Chiudi